Il giusto pubblico. Scopriamo come raggiungerlo con un funnel di vendita.

da | Feb 5, 2022 | Marketing, Social

Il funnel marketing o “imbuto di vendita” è la strategia di marketing che vi permetterà di incrementare sensazionalmente i profitti facendovi raggiungere il giusto pubblico, cioè degli utenti realmente interessati ai vostri servizi e da cui potrete trarre un guadagno fisso e perciò reale, in quanto duraturo nel tempo.

Finora avete cercato disperatamente di raggiungere e coinvolgere il maggior numero possibile di clienti con le vostre pagine e-commerce, siti web e blog? Ma siete davvero sicuri che sia questa la chiave per il vostro successo?   

L’errore più commesso è proprio quello di credere che un business è definibile profittevole solo dal momento in cui riesce a raggiungere un ampio numero di visitatori da convertire poi in potenziali clienti.  In realtà il concetto fondamentale da comprendere è l’opposto,  non conta la quantità, al contrario, la qualità.  Piuttosto che concentrarsi sul  numero dei nuovi utenti raggiunti è più opportuno impegnarsi su come sfruttare e come gestire il proprio business al meglio. Ricordate infatti che sono i clienti ricorrenti  che permettono ad un’ impresa di trarre vero beneficio, non i clienti occasionali.

Con funnel marketing indichiamo il percorso del potenziale cliente in tutte le sue fasi. Il termine inglese “funnel” si traduce in italiano con “ imbuto” e non a caso l’ immagine dell’imbuto, nel quale  entra di più di ciò che esce, è perfettamente conforme alla fisiologia di questo processo di vendita.

 

La percentuale di coloro che acquisteranno realmente qualcosa in proporzione al numero di tutti quelli che prendono parte a questo percorso di vendita è relativamente bassa.

Mano a mano che scendiamo nell’imbuto perderemo dei visitatori , ma è del tutto normale, anzi sarebbe strano il contrario considerando che  il nostro scopo è attrarre clienti fissi  e sarebbe impossibile che tutti procedessero sempre verso lo step successivo.

In questo percorso di vendita infatti si parte considerando un’ampia platea interessata a ciò che viene proposto e si procede poi con step pensati in modo tale da selezionare tali contatti, trasformando  quel pubblico generico in clienti specifici.

L’obiettivo è quello di condurre il visitatore dallo step iniziale, ossia catturare la sua attenzione, fino all’ultimo, cioè procedere con l’azione e quindi raggiungere la  reale conversione in cliente che vi porta al guadagno effettivo.

Sarebbe riduttivo pensare a questa strategia d’acquisizione clienti  solo come un metodo per monetizzare.

Parliamo per esempio delle organizzazioni senza scopo di lucro: in questi casi non si compra e non si vende nulla, lo scopo è solamente quello di incrementare il numero degli aderenti ad una determinata iniziativa, tant’è vero che al termine del funnel non andremo a trarre  guadagni da un cliente fisso, bensì troveremmo un ambassador entusiasta del prodotto o servizio che offriamo.

Nei prossimi articoli entreremo nel dettaglio delle singole fasi di vendita. Capirete quali strumenti utilizzare e come metterli insieme per creare un corretto percorso di vendita.

Volete anche voi realizzare il vostro funnel? Non sapete da dove partire, o dei dubbi su come impostarlo? Contattaci per una consulenza gratuita!